Archeologia e tecnologia. Lina Selander a Napoli

“Camaleontica, multicodica, versatile, legata poeticamente alla politica e alla storia, la produzione di Lina Selander (Stoccolma, 1973) proposta negli spazi della Galleria Tiziana Di Caro mostra una galassia estetica che invita lo spettatore a riflettere sulle immagini e sui brani tecnologici dai quali provengono”.

 

http://www.artribune.com/2015/07/archeologia-e-tecnologia-lina-selander-a-napoli/

Archeologia e tecnologia. Lina Selander a Napoliultima modifica: 2015-07-28T09:23:38+02:00da studiofv
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento